COME VEDONO I CANI

I cani hanno una vista diversa rispetto a quella umana e ciò influenza notevolmente il modo in cui percepiscono il mondo intorno a loro.

COLORI

Innanzitutto, va detto che non è vero che i cani vedono in bianco e nero, ma è vero che, rispetto all’uomo che percepisce l’intero spettro dei colori, vedono il mondo in toni di giallo e blu, oltre che nero e bianco.

A livello retinico sono presenti due tipi di cellule: i coni, che permettono di differenziare i colori, i movimenti e piccoli movimenti a grande distanza, e i bastoncelli, che percepiscono le variazioni di luce e il movimento in condizioni di scarsa luminosità. Gli esseri umani possiedono tre tipi di coni che consentono di distinguere le combinazioni di rosso, blu e giallo; i cani invece hanno solo due tipi di coni che discernono esclusivamente blu e giallo, consentendo una visione dicromatica.

VISTA NOTTURNA

I cani hanno una vista notturna migliore rispetto agli esseri umani, grazie a una maggiore quantità di bastoncelli a livello retinico, che li rende in grado di vedere meglio in condizioni di scarsa luminosità. La retina dei cani possiede inoltre una struttura chiamata “tappeto lucido”, che, riflettendo la luce percepita, permette di incrementare l’acuità visiva in scarse condizioni di luce.

PERCEZIONE DELLE PROFONDITÀ

Alcune razze di cani con gli occhi posti più lateralmente hanno una visione binoculare più limitata e una maggiore visione periferica; questo significa che la loro percezione della profondità è limitata rispetto a quella umana.

PERCEZIONE DEL MOVIMENTO

I cani percepiscono il movimento molto più facilmente rispetto agli umani grazie alla maggiore quantità di bastoncelli nella retina dei loro occhi.

Summary
Come vedono i cani
Article Name
Come vedono i cani
Description
Come funziona la vista dei cani e differenze con la vista umana; colori, visione notturna, profondità e percezione del movimento.
Author
Publisher Name
SeeVet
Publisher Logo
Torna in alto
Torna su
PRENOTA UNA VISITA